fbpx

Perchè scegliere le nostre lampade?

I vantaggi nel scegliere una lampada riscaldante Syner

La normativa europea impone dei limiti di esposizione, ovvero di rispettare una distanza minima tra l’occhio e la lampada per evitare danni alla retina (EN 14255:«Misurazione e valutazione dell’esposizione personale a radiazioni ottiche incoerenti»; Parte 2: «Radiazioni visibili ed infrarosse emesse da sorgenti artificiali nei posti di lavoro»).

Nel caso dell’infrarosso “A”, utilizzato dagli altri produttori, una lampada da 1.800 W non è nociva ad una distanza dall’occhio maggiore di 2,70 metri. Nel caso dell’infrarosso “B”, utilizzato da Synerprogetti, una lampada da 2.000 W non è nociva ad una distanza dall’occhio maggiore di 1,40 metri.

gallery-item

La radiazione “A” (usata dalla concorrenza) è più penetrante rispetto alla “B” (tecnologia di Synerprogetti); a parità di distanza dalla lampada, quella che utilizza i raggi “A” è più irritante per la pelle e quindi più fastidiosa poichè con una lampada a raggi “B” ci si può avvicinare finoa 1,40 metri senza danni per la vista, a tale distanza si percepisce ancora calore non irritante quindi naturale (es. i raggi solari), mentre alla stessa distanza il colore emesso da una lampada a ragi “A” è meno naturale ed irrita.

gallery-item

I riscaldatori a infrarossi sono delle apparecchiature estremamente ecologiche perché usano lo stesso principio del sole per riscaldare in modo naturale e senza pericolo. Le lampade ad infrarossi, infatti, sono in grado di riscaldare l’ambiente in cui sono collocate, riproducendo il calore dei raggi del sole. Tutti gli oggetti che sono esposti ai raggi infrarossi assorbono questa energia e la cedono all’ambiente sotto forma di calore. In questo modo, le pareti, il pavimento, le sedie, i divani non sottraggono calore alle persone, anzi, contribuiscono a creare un ambiente caldo e accogliente. La produzione di calore avviene per irradiamento, ovvero i raggi trasmettono calore ai corpi e agli oggetti senza dover prima riscaldare l’aria circostante. I raggi infrarossi, quindi, scaldano direttamente le persone e gli oggetti presenti nel luogo in cui operano.

Le lampade Synerprogetti montano una griglia di acciaio che impedisce il contatto accidentale con la lampada; le maglie della griglia, infatti, non consentono il passaggio delle dita. Le lampade a raggi “B” raggiungono una temperatura massima di calore 600°C; quelle della concorrenza che usano i raggi “A” arrivano a quasi 1.800°C.
Data questa differenza di temperatura che porta le lampade della concorrenza a “scottare”, la temperatura esterna della lampada Synerprogetti non è mai pericolosa. Il nostro prodotto ha due intercapedini tra lampada e guscio esterno, diversi fori di ventilazione distribuiti lungo tutta la carrozzeria, un guscio in acciaio anzichè una parete sottile in alluminio.

gallery-item

Le lampade Synerprogetti di distinguono da quelle della concorrenza per un riflettore con una geometria che consente una più ampia apertura del raggio d’azione.
Perciò, allontanandosi dalla lampada, di percepisce il calore a una distanza maggiore rispetto a quelle della concorrenza in quanto si esce più tardi dal cono di irraggiamento.

lampade Synerprogetti ad ampio irraggiamento

In ambito industriale e commerciale, dove sono richiesti lunghi periodi di funzionamento, le lampade ad infrarossi Synerprogetti offrono una garanzia di durata superiore a quelle della concorrenza.

Diversi concorrenti importano i prodotti per lo più dalla Cina e li mettono sul mercato europeo apponendo il proprio marchio. Synerprogetti realizza esclusivamente in Italia le componenti dei propri manufatti; sempre in Italia assembla i prodotti per la spedizione. I fornitori Synerprogetti si trovano tutti in Regione Lombardia.

Sicurezza del riscaldamento per irraggiamento

Syner Progetti produce in Italia e vende direttamente riscaldatori ad infrarosso ad onde medie; questa lunghezza d’onda evita fenomeni di abbagliamento o disturbo per coloro che si trovano ad operare o sostare in prossimità di un riscaldatore, oltre ad offrire una sensazione di calore appagante e naturale.

In qualità di produttore, Syner Progetti ha sottoposto le lampade a prove di laboratorio, effettuate dall’istituto IMQ di Milano, ed è in grado di fornire ai datori di lavoro le informazioni necessarie all’integrazione del documento sulla valutazione dei rischi, nel caso di impiego di lampade riscaldanti ad infrarossi, così come avviene per ogni attrezzatura da lavoro.

sicurezza dei raggi infrarossi

RADIAZIONE INFRAROSSA (IR): viene spesso abbinata al concetto di “calore” e “radiazione termica” ed è la radiazione elettromagnetica con una frequenza maggiore di quella delle onde radio ed inferiore a quella della luce visibile. Il nome significa “sotto il rosso”, perché il rosso è il colore visibile con la frequenza più bassa.

RADIAZIONI OTTICHE ARTIFICIALI (ROA): l’intervallo delle lunghezze d’onda delle ROA è compreso tra 100 nm e 1 mm e ricomprende le bande spettrali degli infrarossi (IR), del visibile (VIS) e dell’ultravioletto (UV).

NORMATIVE DI RIFERIMENTO: il Parlamento europeo ha da tempo approvato la Direttiva riguardante le radiazioni ottiche artificiali (ROA), i datori di lavoro sono tenuti ad integrare il documento sulla valutazione dei rischi, tenendo conto anche delle (ROA).

Qui potete scaricare il rapporto IMQ in PDF.

SCARICA